lunedì 24 novembre 2008

Da cosa nasce cosa: piccolo esperimento

Tutto è nato qualche giorno fa, dopo aver scaricato una piccola guida sui vari usi del bicarbonato, e ho trovato che è possibile usarlo per igienizzare il cavo orale, mescolandone mezzo cucchiaino in acqua e poi facendo uno sciacquo. Questo dovrebbe neutralizzare gli acidi della bocca impedendo ai batteri di proliferare. Non sono sicura se sia davvero efficace o meno, ma per curiosità ho provato. Tra l'altro avevo letto che il bicarbonato ha il tipico sapore alcalino, d'altra parte essendo basico... solo che io non avevo proprio idea di come fosse questo "tipico" sapore. Il sapore acido sì, quello lo conosco, anzi penso lo conoscano tutti, ma questo no.

Quindi, dicevo, ho provato a fare questo sciacquo dopo essermi lavata i denti e illuminazione !!! Finalmente ho capito qual era il sapore incriminato... assomiglia tantissimo alla magnese!! Peccato che poi il sapore globale sia abbastanza schifoso. E allora mi sono immaginata che in quei grani effervescenti ci fosse realmente bicabonato e che forse per questo avesse un effetto digestivo.

Va bè, per me era finita lì. Se non che, sabato e domenica ho dormito da una mia amica, e non mi ricordo come ha tirato fuori la mitica Magnese (ma quant'è divertente farla sciogliere sulla lingua!!? :-P) per cui non ho resistito a berne un bicchiere dopo così tanto tempo che non l'assaggiavo più!

Quindi ho voluto controllare l'etichetta per vedere gli ingredienti, ed effettivamente il bicarbonato c'è. C'è però anche lo zucchero, un acido di cui non ricordo il nome, l'aroma di limone e il colorante E132, che cercando su internet si chiama indigotina, e deriva dall'Indigofera tinctoria....EBBENE SÌ!! Proprio la piantina che viene usata insieme all'hennè per colorare i capelli di scuro!!! A cosa cavolo serva nella magnese proprio non l'ho capito visto che quando si scioglie è bianca, e proprio ad osservarla bene si vede un leggerissimo riflesso azzurro... mah.. non l'ho proprio capita. A meno che non serva a nascondere un possibile colorino giallognolo... non lo so...

Comunque in sostanza mi sono illuminata di nuovo e ho capito (o almeno ho supposto di capire) il perchè facesse le bollicine: il bicarbonato (basico) + un acido viene usato anche nella lievitazione perchè produce CO2. Quindi mi sono immaginata che al momento in cui la magnese viene disciolta in acqua, l'acido e il basico vengono in contatto e si ha questa reazione, con conseguente produzione di CO2 (le bollicine) e conseguente effetto dissetante.

Allora la conclusione di tutto questo discorso anche un po' contorto, è che stamani non ho resistito e ho voluto provare a disciogliere in acqua un po' di succo di limone e poi un po' di bicarbonato. Il risultato? Ho ottenuto le bollicine!!! Anche se mooolto meno della magnese (forse l'acido che usano lì dentro è più forte?) e con moolto meno sapore, ma d'altra parte non ho aggiunto nè aroma di limone, nè lo zucchero. Però è ugualmente dissetante, e non è disgustoso come il bicarbonato da solo.

Devo affinare la "ricetta", e al solito se avete consigli, scrivete!!!

5 commenti:

adamus ha detto...

Ciao, il famoso bicarbonato di sodio si trova anche nella citrosodina, usata per l'acidità di stomaco. Il perchè mettono il colorante nella magnesia non saprei, forse per catturare l'occhio quando sono sugli scaffali dei supermercati?
Ciao, buona giornata

chiara ha detto...

Ciao!
che bello il blog!
Mi sono innamorata della sezione fai da te!
Coi cristalli di zucchero mi hai definitivamente conquistata!
Spero non ti dispiaccia se ti aggiungo tra i miei blog preferiti.
Chiara

scriccia ha detto...

benvenuta chiara!
Certo che non mi dispiace, anzi, mi lusinga :-)

adamus ha detto...

Ciao, Ti faccio un mare di auguri, per un sereno Natale in allegria!!

Buon Natale!!!!!

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com