domenica 27 gennaio 2008

CROSTATA ARANCIO-CIOCCOLATOSA

Circa 3 mesi fa, Antaress propose la torta last minute, ecco, io era da allora che volevo riproporla nella versione long-minute (!?), ma poi mi ero dimenticata!

Allora, per la pasta frolla:
180 g burro
120 zucchero
2 tuorli di uova grandi (o 3 tuorli di uova piccole)
300 g farina
mezza busta vanillina
scorza grattugiata di arancia biologica


Procedimento:
In una ciotola si unisce il burro ammorbidito con lo zucchero e poi si aggiungono i tuorli, mescolando bene.
Si aggiunge poi la farina setacciata, la vanillina e la scorza dell'arancia. Si lavora finchè l'impasto diventa liscio e omogeneo.
Infine si passa dal frigorifero per circa mezz'ora.

Passato il tempo necessario si spiana e si mette in una teglia con i bordi piuttosto alti.
Nota: Non fate come me che ho usato una teglia di questo tipo

con i bordi a 90° rispetto al piano... dopo 2 minuti di forno i bordi mi si sono ammosciati su se stessi!!!! P-A-N-I-C-O!
E tra l'altro per la prima volta avevo messo i fagioli secchi sul fondo, per non farlo gonfiare durante la cottura, quindi i bordi che stavano cadendo, si stavano inglobando alcuni fagioli e anche la carta forno dove erano appoggiati...
Prontamente ho tirato fuori dal forno la teglia, e con cura certosina ho riaddrizzato il tutto, e tolto tutti i fagioli.... nella speranza che stavolta non si gonfi la base!

Neanche a dirlo... a metà cottura sono stata costretta ad aprire di nuovo il forno e sistemare il tutto, bucando di nuovo con la forchetta la base... che era salita notevolmente, tipo un vulcano!!!!

Alla fine però ne sono uscita vittoriosa!!
Però voi usate una crostatiera, mi raccomando!!I bordi sono un po' aperti, e non a 90°, quindi il rischio "implosione" non dovrebbe esserci!

Comunque, nel frattempo che la pasta frolla sta cuocendo, si prepara il ripieno budino-cioccolatoso con scorze di arancia candita:

95 g fecola
10 g burro
80 g cacao amaro
120 g zucchero
800 g latte intero
1 bustina vanillina
arancia candita

Scaldare il latte, nel frattempo, in un altro pentolino far sciogliere il burro, unire la fecola, il cacao e lo zucchero e la vanillina e aggiungendo poco latte per volta mescolare bene il tutto con un cucchiaio di legno facendo attenzione a non far formare grumi. Aggiungere gradualmente tutto il latte mescolando da adesso in poi con la frusta.
Si aggiunge a questo punto anche l'arancia candita tritata finemente con il mixer, più o meno saranno state un po' più di mezzo bicchiere frullate, ma la dose precisa non la so, perchè l'ho aggiunta a occhio finchè il gusto non mi soddisfaceva... (è un saporino divino... appena messo in bocca si sente il gusto forte della cioccolata, poi arriva il profumo delle arance... mmmhh...)

Quindi si porta il tutto ad ebollizione per 5 minuti, poi si spenge il gas e si lascia raffreddare un pochino sempre mescolando per non far formare la pellicina.
Si versa direttamente nello stampo di pasta frolla lasciato prima raffreddare, tolto dalla teglia e messo su un vassoio.
Si lascia la crostata a temperatura ambiente e poi quando non è più calda si mette in frigorifero per almeno un'ora finchè il ripieno budinoso non si è ben compattato.




BUON APPETITO!!!

3 commenti:

Antaress ha detto...

SSSSSsssslurpppPPPP ;)

giu&cat ha detto...

Vedo che anche tu adori l'abbinamento arancia-cioccolato!! Questa crostata deve esser buonissima!! Cat

scriccia ha detto...

Sìsì, mi piace molto, ma soprattutto ADORO IN MODO SPOROPOSITATO LA CIOCCOLATA IN OGNI SUA FORMA!! :-) (soprattutto al latte però ;-) )