domenica 7 ottobre 2007

doveva essere MARMELLATA DI UVA...

Qualche giorno fa avevo comprato all'esselunga una bella cassettona da 5 kg di uva... costava solo 59 cent al kg, non mi sembrava il caso di farmela sfuggire! Così un po' l'ho data a Nicola, un po' l'ho tenuta io.. ma insomma era sempre tanta.. e così per smaltirla, stasera mi è venuta la grande idea di fare la marmellata di uva. Non l'avevo mai fatta nè sentita prima d'ora.
Gli ingredienti li metto alla fine.. poi capirete il perchè...

Comincio.. pulisco tutta l'uva a modino, tanto erano chicchi grossi, così li ho aperti uno ad uno e tolto i semi... poi li ho messi in pentola dopo avergli dato una sminuzzata col frullatore ad immersione e ho aggiunto la busta di fruttapec, ho mescolato a modino e poi ho acceso il fuoco e mentre si scaldava ho visto che le buccine degli acini sono venute a galla e si sono arrotolate su se stesse... bruttine forte... ma se sono buone le lascio... assaggio... sono troppo dure... così decido di passare il tutto al passaverdure.
Il rimanente era DAVVERO liquidissimo... mi sono vista senza speranza... ho aggiunto lo zucchero e ho portato ad ebollizione... neanche a dirlo che dopo i 3 minuti canonici quello che doveva essere una marmellata assomigliava di più al passato di verdure che spesso mangio la sera.
Tento ugualmente la prova piattino... la goccia mi scivola dall'altra parte del piatto. Così ne metto un pochino in una tazzina e la metto in frigo.. così vedo quando si raffredda bene che effetto fa.
Nel mentre la riassaggio e trovo che per me sia troppo dolce. La faccio assaggiare a mia madre e anche lei non approva molto.
Così mi da la buona idea di infilarci una mela... giustamente quella ha la pectina, magari un po' di miracolo lo fa e magari migliora anche il sapore! Metto la mela, la frullo in quella specie di marmellata e faccio bollire.... riassaggio.... mmmh.. il sapore è migliorato!
Però non a caso mi dicono che sono un'"introgolona" e così decido che magari anche un kiwi -perchè no!?- ci potrebbe stare bene e magari potrebbe donare un colore un pochino più decente... così sbuccio il kiwi e lo frullo dentro a tutto il resto... faccio bollire... assaggio... mmmh... ora sì che è diventata una marmellata!
Quindi... riepilogando ecco gli ingredienti finali:

850 g di uva già pulita dai semi
270 g zucchero
1 busta di fruttapec 2:1
1 mela media
1 kiwi

PS. ahh... alla fine poi mi ero dimenticata di vedere com'era diventata la marmellata solo di uva che avevo messo in frigo... e ho scoperto (quando ormai avevo già aggiunto mela e kiwi) che sarebbe solidificata alla grande... era diventata proprio gelatina (però a me non è che proprio piaccia questa consistenza), ma insomma lo dico per la cronaca... così se qualcuno si trova nel panico come me sa che non deve preoccuparsi, che tanto col fruttapec qualcosa esce sempre fuori!!


edit 8 ottobre 2007 ore 19.34: Nicola però mi ha detto che questa marmellata è una tra le sue preferite e questo mi rende particolarmente felice!

2 commenti:

Antaress ha detto...

LA VOGLIAMO SMETTERE CON QUESTE COINCIDENZEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE??? Anche io ho provato la marmellata di uva l'altro giorno! E anche io ho sclerato perchè veniva liquidissima!!!! Ma è...incredibile!! :O

PS:Io in compenso l'ho invasettata così com'era, e alla fine si è gelificata bene...
PPS: dopo aver pulito gli acini l'ho passata al frullatore, così le bucce si riducono a bricioline :)

scriccia ha detto...

Ma daiii!!! Anche tu davvero!?!? Eh eh eh!! E il colore com'è venuto? La mia non ha proprio un bellissimo aspetto.. però in effetti è venuta buona! :-P

La prossima volta allora provo a frullarle anch'io le buccine!