giovedì 20 settembre 2007

CHEESECAKE CLASSICO

Finalmente ho trovato una ricetta di cheesecake benriuscito!!

Si devono preparare 3 impasti:

IMPASTO 1:
125 g di biscotti Digestive Mc Vities
2 cucchiai di zucchero
60 g burro sciolto
1/2 cucchiaino di cannella

IMPASTO 2:
450 g philadelphia
2 uova intere
150 g zucchero
2 cucchiai succo di limone

IMPASTO 3:
200 g di panna acida (Crème Fraîche)
2 cucchiai di zucchero
2 bustine di vanillina


Preparazione IMPASTO 1:
Si riducono a farina i biscotti, si aggiunge lo zucchero e il burro fuso, mescolando bene fino ad ottenere una pappetta. Questo impasto si stende sulla base della teglia e si mette in frigorifero per farlo solidificare.

IMPASTO 2:
Si montano bene le uova con lo zucchero, e a parte si mescola bene la philadelphia con il limone, dopodiche si unisce alle uova e allo zucchero precedentemente sbattuti.
Si stende questo impasto 2 sopra l'impasto 1.
Si copre il tutto con la pellicola di alluminio e si cuoce in forno preriscaldato a 150 °C per 20 - 30 miinuti circa... finchè l'impasto avrà assunto una consistenza non più liquida e il colore sarà avorio - giallognolo.
Si lascia nel forno spento e chiuso fino a completo raffreddamento.

IMPASTO 3:
Si mescola la panna acida con lo zucchero e la vanillina. Il composto 3 si stende sopra l'impasto 2 e si inforna nuovamente a 150°C per circa 15 - 20 minuti, o comunque finchè l'impasto non sarà più liquido e si lascia nuovamente nel forno fino a completo raffreddamento.

Si lascia in frigorifero tutta la notte per far compattare e mescolare bene l'impasto 2 e l'impasto 3, altrimenti se si taglia subito, si vedono i 2 strati divisi.

Si toglie dalla teglia, e si mantiene in frigorifero.
Si serve accompagnandolo con quello che più ci piace. Io l'ho provato con la marmellata di pesche, ed è ottimo. L'ho sentito anche con la marmellata di more, ma non mi è piaciuto molto l'abbinamento, forse perchè sono molto dolci, e invece con questo tipo di dolce ci sta meglio una marmellatina un po' più asprigna.

BUON APPETITO!!

NOTA1: Sarebbe meglio usare uno stampo a cerniera abbastanza alto, perchè altrimenti (come è successo a me... anche se la teglia era di silicone) nel rovesciarla mi si è un po' frantumata...

NOTA 2: PURTROPPO E' TROPPO CALORICO COME DOLCE!!!!!! Forse sarebbe meglio usare la philadelphia light.. anche se rimane comunque una bomba!!

NOTA 3: Se avete intenzione di fare questo dolce, dovete dedicare tutta la giornata a lui... in quanto dover aspettare ogni volta che si raffreddi è una bella scocciatura... anche se il risultato vi ripagherà!!

2 commenti:

Antaress ha detto...

Slurp! Non conoscevo questa versione con il "doppio strato", di solito uso la ricetta che ho trovato su www.cavolettodibruxelles.it ...peccato che tutte le cose piu' buone facciano ingrassare ;)

Anonimo ha detto...

ciao...volevo solo kederti...sikkome sto alle prime armi cn il cheesekake...volevo sapere cos'è la panna acida usata in quella ricetta e dove poxo trovarla!grazie...e...cmq complimentoni