lunedì 6 agosto 2007

MARMELLATA DI FRAGOLE

INGREDIENTI:
1 kg di fragole pulite
400 g zucchero
1 busta di Fruttapec 1:1 (sarebbe meglio il 2:1, ma non c'è verso di trovarlo più!!)

Premetto che fino a poco tempo fa ero contraria al fruttapec, più che altro perchè avevo un po' di timore di infilare nelle mie marmellatine qualcosa che tanto naturale non era.. invece alla fine dovrebbe essere semplicemente pectina di mela e arance e limone credo, e poi ero un po' scettica perchè avevo paura che mi venisse tutta una gelatina malloppona tipo quelle che danno negli alberghi, e quindi non mi ero mai fidata.

L'unica cosa consiglio di non usare la quantità di zucchero che loro consigliano perchè per lo meno per il mio gusto diventano troppo dolci! Tanto anche con poco zucchero si addensa bene lo stesso!

Poi però proprio lo scorso anno mia madre stava facendo la marmellata di fragole con il metodo classico.. ovvero bollire bollire bollire per mooolto tempo... il problema è che non si ritirava mai!! Allora dalla disperazione siamo corse al supermercato e abbiamo provato questo fruttapec... e siamo rimaste soddisfatte!


Ora come ora mi sono fatta tutta un'altra idea di questo prodotto... infatti non occorre avere troppo tempo per fare una marmellata e poi c'è anche un risparmio di gas, visto che in 10 minuti massimo è bella e pronta e anche invasettata! ;-)

Ah, è vero anche che per farla addensare al posto della bustina si potrebbe aggiungere il succo di limone e una mela, sarebbe anche meglio... solo che non mi piace perchè poi tutte le marmellate prendono un sapore di sottofondo di mela e limone che non mi piace granchè...

Allora, il procedimento è semplicissimo: si lavano le fragole e si puliscono (all'incirca devono essere 1 kg), si tagliano a dadini, o si schiacciano con il pestello, e si buttano nel pentolone. A freddo si aggiunge la busta di fruttapec e si mescola bene. Poi si porta ad ebollizione e si fa bollire per 3 minuti a fiamma molto vivace. Si abbassa un po' il gas e si unisce lo zucchero si mescola bene bene e si fa di nuovo bollire per 4 - 5 minuti.
Si prendono i vasettini e si travasa il tutto.
Si fa un po' di scarpetta per pulire bene la pentola.... (CHE GODURIA!! )
dopodichè si fanno di nuovo bollire i vasetti per 20 minuti circa. Quando si raffreddano si crea il sottovuoto automaticamente.
Si conservano per un bel po'... c'è chi dice che con poco zucchero non si mantengano bene, ma a dire la verità io anche dopo un anno le ho mangiate ed erano perfette e buonissime come appena fatte... comunque valutate voi!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

fai bollire la frutta ppulita e tagliata per 15 minuti e poi togli il liquido in eccesso con un mestolo.aggiungi lo zucchero (2 o 3 etti per kg a secondo dei gusti) fai bollire per 80/90 minuti e metti nei vasetti così bollente e girali a testa in giù per 5 minuti.(la pectina la puoi fare facendo bollire 4 torsoli di mela in 1 litro di acqua per mezzora ed aggiungendolo alla marmellate mentre cuoce).

Anonimo ha detto...

prova a sterilizzare i barattolini senza tappi nel forno caldo per 10 minuti,poi caldi li riempi di marmellata bollente, li chiudi e capovolgi il barattolo in un posto dove possono freddarsi poi in dispensa al buio possono rimanere chiusi anche più di un anno... appena aperto il barattolo va conservato in frigo