mercoledì 15 agosto 2007

Come mai?

Oggi è una giornata triste... mi sono messa d'impegno in cucina, volevo preparare tanti dolcetti secchi da regalare ai genitori del mio ragazzo (che finalmente sono venuti qui a trovarlo!!)...

volevo fare gli amaretti.. sono venuti duri come sassi....

volevo fare le meringhe... e non mi montavano bene.... ho aggiunto un po' di albume e mi erano montate bene, ma... in forno non mi cuocevano più e sono rimaste tutte appiccicose...

che tristezza immensa... quando mi metto a cucinare così, senza troppo impegno mi escono sempre quasi perfetti (ehm.. scusate la modestia.. ), adesso che invece ero intenzionata davvero a farli più che perfetti mi sono venuti una schifezza...

Mi viene da piangere... ho fallito 2 cose su 2.
Ma mi devo rifare! Adesso mi rilasso un po' perchè dire che sono un po' nervosetta è poco... ma stasera mi rimetto all'opera... voglio un po' vedere...

CHI LA DURA LA VINCE!

4 commenti:

Antaress ha detto...

Coraggio...anche a me le merignhe non vengono MAI!!! Ti do un suggerimento: l'altro giorno ho provato a fare i cantuccini toscani, però oltre alle mandorle ci ho messo anche pistacchi (non salati) e noci...sono venuti buonissimissimi, ho fatto un figurone!Ti posto la ricetta:
CANTUCCINI
Ingredienti
500 gr farina 00
400 gr zucchero
300 gr mandorle non pelate (o mix di frutta secca a tuo gusto)
3 uova intere + 2 tuorli
un tuorlo o latte per spennellare la superficie
50 gr burro
1/2 bustina di lievito
sale
Mescolate tutti gli ingredienti con un pizzico di sale e impastate bene.
Tenete a portata di mano altra farina per aggiustare la consistenza dell'impasto che non deve essere appiccicoso. Consiglio di mettere le mandorle insieme agli altri ingredienti perché se no è molto più faticoso incorporarle all'impasto finale.
Preparare 4 filoncini stretti e lunghi e un po' schiacciati e porli su una placca ricoperta di carta forno ben distanziati perché in cottura raddoppiano di volume.
Spennellateli con latte o tuorlo d'uovo e poneteli in forno (meglio se ventilato) a 180°.
Appena cotti, dopo circa 25/30 minuti, sfornateli e prima che si raffreddino(se no si sbriciolano) tagliateli in obliquo e rimetteteli per qualche minuto nel forno ad asciugare e tostare.
Attenzione a questa fase perché si rischia di bruciarli o non farli asciugare abbastanza.
NB: con le dosi viene circa 1 KG di biscottini che si conservano molto a lungo!

Quando ti capito provali ;)

scriccia ha detto...

Allora, o io e te siamo in sintonia, oppure mi leggi nel pensiero!!
Sai che li avevo provati a fare qualche giorno fa?!? Avevo la ricetta su un librino di dolcetti, e così mi sono decisa a farli. Infatti avevo fatto anche le foto per metterle sul blog. Sono venuti buonissimi, ma non sapevano di cantuccio!! Infatti mi sono messa a cercare una ricetta diversa dalla mia, poi però, ho scoperto che una signora che conosco sapeva farli e cosi mi sono fatta dare le dosi... li ho provati oggi!

E poi che dire.. apro la posta e vedo il tuo commento con questa ricetta!
Che coincidenza!! Cmq ora pubblico le foto dei miei "finti cantucci" e poi quella dei veri cantucci, che poi è molto simile alla tua ricetta.
Un bacio e grazie comunque per il suggerimento!!
Marta

Antaress ha detto...

Che telepatia eheh ;)
Cmq se ti capita prova la versione con pistacchi e noci, anche perchè i pistacchi aggiungono un bel tocco di colore!
:)

Anonimo ha detto...

i seriously adore all your writing way, very attractive.
don't give up and keep creating due to the fact that it just worth to look through it.
excited to read a whole lot more of your own content pieces, thankx :)